Get A volte ritornano: il nucleare. La proliferazione nucleare, PDF

By Angelo Baracca

ISBN-10: 8816407107

ISBN-13: 9788816407107

Show description

Read Online or Download A volte ritornano: il nucleare. La proliferazione nucleare, ieri, oggi e soprattutto domani PDF

Best nanotechnology books

Get Surface Plasmon Nanophotonics PDF

This publication discusses a brand new classification of photonic units, referred to as floor plasmon nanophotonic constructions. The ebook highlights numerous fascinating new discoveries, whereas offering a transparent dialogue of the underlying physics, the nanofabrication matters, and the fabrics concerns thinking about designing plasmonic units with new performance.

Read e-book online Nanotechnology: Health and Environmental Risks PDF

Attracted to Nanotechnology yet Can’t endure to struggle through targeted Technical studies? whereas stories on nanotechnology by means of learn and advertising corporations in addition to governmental organizations are complete and insightful, they could frequently be tedious to learn, dear to acquire, and usually unknown to nonexperts attracted to this expertise.

Download PDF by Massimiliano Ventra, Stephane Evoy, James R. Heflin: Introduction to Nanoscale Science and Technology

From the studies: ". .. a category in nanoscale technology and know-how is daunting for the educator, who needs to set up a wide selection of fabrics to hide the sphere, and for the scholar, who needs to take in the entire new options. This textbook is a superb source that enables scholars from any engineering history to fast comprehend the principles and intriguing advances of the sphere.

Download e-book for kindle: nano: Chancen und Risiken aktueller Technologien (German by Andre Gaszo, Sabine Greßler, Fritz Schiemer

Nanotechnologie gilt als Schl? sseltechnologie des 21. Jahrhunderts mit enormem wirtschaftlichem Potenzial und unbegrenzten M? glichkeiten. Viele Produkte sind bereits im Handel: Reinigungs- und Nahrungserg? nzungsmittel, Kosmetika, Sportger? te. Bisher ist nicht viel ? ber m? gliche unerw? nschte Wirkungen von Nanopartikeln bekannt.

Extra info for A volte ritornano: il nucleare. La proliferazione nucleare, ieri, oggi e soprattutto domani

Sample text

In primo luogo, quello discusso si chiama propriamente decadimento betameno ((3 -). Ma esiste anche il decadimento beta-più ( (3+), nel quale viene invece emesso un elettrone positivo, o positrone, cioè una particella che ha la stessa massa dell'elettrone, ma la stessa carica di segno opposto, cioè positiva. In questo decadimento è un protone a disintegrarsi in un neutrone più un positrone, per cui il nucleo di partenza si trasforma nell'elemento Z — 1, nell'isotopo con lo stesso valore di A. Un secondo aspetto importante è che quando si studiò il bilancio energetico di questi processi ci si avvide che gli elettroni (o i positroni) emessi non hanno la stessa energia: sembrava cioè che l'energia non fosse conservata nel decadimento.

In Gran Bretagna era stato creato per l'uranio il Maud Committee, che nel luglio presentò un rapporto, reso disponibile in breve tempo anche agli americani, sulla realizzazione di una bomba e di una macchina per produrre energia. Halban firmò due accordi con la principale industria chimica inglese, l'ICI e con il Ministry of Aircraft Production per lo sfruttamento industriale dei brevetti depositati (la questione dei brevetti diverrà oggetto di una lunga contro- 84 85 . ', Tab. 1 — La tortuosa via alla nuclearizzazione della Gran Bretagna , L'infanzia della proliferazione nucleare I primi passi della proliferazione versia tra governi di Stati Uniti, Gran Bretagna e Francia, e Washingtoerc àlavidtsoqucheni tardi).

1): questa tecnica fu utilizzata per Little Boy, la testata all'uranio che distrusse Hiroshima. Involucro Uranio Esplosivo Fig. 1 — Bomba nucleare a fissione: schema del meccanismo «a cannone». Il problema di base per realizzare una bomba a fissione è di avere una massa di uranio altamente arricchito o di plutonio che non sia critica (altrimenti la bomba potrebbe esplodere spontaneamente), ma di farla divenire critica al momento dell'innesco: questo richiede un iniziatore, cioè una sorgente di neutroni che inneschi la reazione a catena nel momento preciso in b) La tecnica a implosione è più sofisticata e complessa, ma anche più sicura: essa si rese necessaria fin dall'inizio nelle testate al plutonio, per la probabilità, sia pur piccolissima, del suo isotopo Pu-240 di subire la fissione spontanea (cioè di spezzarsi spontaneamente), la quale può causare l'innesco precoce della reazione a catena, cosa che comprometterebbe l'efficienza e la potenza dell'esplosione.

Download PDF sample

A volte ritornano: il nucleare. La proliferazione nucleare, ieri, oggi e soprattutto domani by Angelo Baracca


by Jason
4.2

Rated 4.79 of 5 – based on 45 votes